Chi siamo
Dove siamo
Regolamento
Consiglio Direttivo
Statuto

Iniziative Turistiche
Iniziative Sportive
Iniziative Socio - Culturali
Eventi e News
Fotogallery

Statistiche
Avis Informa
Domande & Risposte
Contatti
indietroQual รจ il rapporto tra donazione di sangue e rischio di infezioni da malattie virali?

Qual è il rapporto tra donazione di sangue e rischio di infezioni da malattie virali?', 'La trasfusione di sangue è un mezzo terapeutico indispensabile, ma non a rischio zero. Attraverso il sangue possono essere infatti trasferiti, dal donatore al ricevente, agenti biologici come i virus delle epatiti virali di tipo B e C, e il virus HIV responsabile dell’AIDS. Per la trasfusione di sangue intero o di emocomponenti, la qualità e la sicurezza dei prodotti dipendono essenzialmente dall’accurata selezione dei donatori, dal loro controllo, dall’esecuzione dei test più sensibili per individuare le patologie trasmissibili, dal buon uso del sangue e dagli standard di sicurezza di cui il servizio trasfusionale è dotato.Per la trasfusione di emoderivati sono molto importanti altri fattori:

- la provenienza del plasma

- i procedimenti impiegati dall’industria sia per la produzione di emoderivati che per l’inattivazione virale degli stessi (high driver, solventi, detergenti).

L’uso di sangue a pagamento, oltre che per problemi etici, deve essere rifiutato perché aumenta il rischio trasfusionale; in Italia è perseguibile per legge in base all’art. 17 L. 107/90. Il rischio è più basso laddove il prelievo venga effettuato su popolazioni controllate, in centri igienicamente sicuri e con tecnologie adeguate (Direttive del Consiglio d’Europa).



AVIS - San Giovanni Valdarno - Via Giovanni da San Giovanni, 25 - Per Informazioni: segreteria@avis-gdsvaldarno.it Power by: www.id-informatica.com